SERVIZI DI CAMPIONAMENTO E ANALISI DELLE ACQUE INDUSTRIALI, DI SCARICO, AD USO SANITARIO E UMANO.

BIOH FILTRAZIONE offre una gamma completa di servizi di campionamento e analisi microbiologica dell’acqua per riscontrare la presenza di agenti chimici e microbiologici contaminanti.

Forniamo pacchetti di indagini specifici per ogni tipologia di impianto idrico e in base alle criticità riscontrate in fase di sopralluogo.

analisi Trattamento Acqua in Ambito Ospedaliero

Analisi delle acque di scarico

Effettuiamo l’analisi delle acque di scarico indagando tutti i parametri contemplati nel Testo Unico Ambientale 152 del 2006.

analisi-ospedaliere Trattamento Acqua in Ambito Ospedaliero

Analisi delle acque ospedaliere

I laboratori a cui ci affidiamo analizzano le acque secondo diversi parametri (come la conducibilità, la salinità , il ph, la presenza di cloruri, solfiti..solfati) per verificare lo stato di salute dell’impianto e redigere un piano di intervento idoneo.
microscopio-3 Trattamento Acqua in Ambito Ospedaliero

Acque ad uso sanitario e umano

Effettuiamo tutte le analisi chimiche e microbiologiche atte a definire la potabilità dell’acqua in accordo con il D.l.g.s. 31 del 2001.

Modalità di fornitura, installazione, montaggio e sostituzione dei filtri

FILTRI-ASSOLUTI-2 Trattamento Acqua in Ambito Ospedaliero

Bioh Filtrazione fornisce una risposta “full-service” al problema delle patologie veicolate dall’acqua, Legionella in particolare.

Tale servizio ha come punta di diamante i filtri terminali assoluti antibatterici, progettati, venduti, installati e gestiti da personale qualificato ed esperto in accordo con le necessità anche complesse dei nostri clienti, spesso reparti ospedalieri cosiddetti “critici”.

I nostri filtri, infatti, garantiscono il trattenimento assoluto di particelle e microrganismi patogeni con particolare riferimento alla Legionella Pseudomonas ed Aspergillus, particolarmente pericolosi per le aree critiche delle strutture ospedaliere coinvolte nel servizio di fornitura.

  • Studio preliminare delle caratteristiche dell’acqua (pH, conducibilità, ferro, durezza totale, silice, silt density index, torbidità e conta particellare) e della rete di distribuzione e degli impianti di trattamento presenti — in accordo con l’ufficio tecnico — al fine di instaurare una piena collaborazione con il cliente, volta a risolvere al meglio le problematiche eventualmente esistenti.

Definizione dei punti acqua da gestire con filtri terminali e descrizione sommaria delle prestazioni minime garantite, descrizione struttura e foglio accesso ai servizi. Tutti i punti acqua attivati vengono “schedati” nel ns. database e lo stesso sarà condiviso in formato cartaceo e/o elettronico per aggiornare sulle varie attività svolte in tempo reale. Per fornire informazioni aggiuntive ed in tempo reale in merito all’esecuzione ed alla modalità della fornitura, BIOH darà l’accesso ai referenti aziendali ad un portale web dedicato con sistema di password multilivello dedicate

  • Si procede quindi con la Formalizzazione e Definizione del Calendario di Cambio e Controllo dei filtri, la Definizione e Formalizzazione dei parametri per la tracciabilità dei prodotti e delle Procedure di Divulgazione dei Report di lavoro
  • ⇒ Verificare (tramite controllo e rilevazione codice prodotto) che il filtro da installare/sostituire sia del modello idoneo per il punto acqua prescelto (verificare corrispondenza con modello attualmente in uso, chiedere conferma al proprio referente in caso di dubbio)
  • ⇒ Verificare che la scadenza dell’elemento filtrante da sostituire sia corrispondente alla data attuale di cambio filtri o comunque conforme alla programmazione del cambio filtri odierno (chiedere conferma al proprio referente in caso di dubbio o segnalare tempestivamente eventuali incongruenze o non conformità)
  • ⇒ Inserire sulla scheda manutenzione/cambio filtri i seguenti dati minimali:
  • – Posizione elemento filtrante (reparto, piano, stanza, identificativo del punto acqua)
  • – Codice del filtro
  • – Numero di lotto e/o Numero Seriale (indicati sotto l’involucro)
  • – Data di installazione (alla installazione)
  • – Data di Scadenza
  • – Commenti (annotare eventuali non conformità o note)
  • ⇒ Indossare guanti monouso prima di smontare l’elemento filtrante installato
  • ⇒ Smontare l’elemento filtrante esausto e smaltirlo secondo le POS in uso o richieste dall’Ente
  • ⇒ Verificare la tenuta del raccordo provando a lussare (in caso di raccordo provvisto di sistema Aquastop)
  • ⇒ Aprire la confezione singola sterile ed impugnando il sacchetto del filtro (evitando di toccare l’involucro esterno del filtro stesso) procedere all’installazione dell’elemento filtrante nell’apposito raccordo; quindi sfilare il sacchetto di plastica
  • ⇒ Annotare la data di scadenza sul filtro
  • ⇒ Flussare il filtro appena installato alla portata di utilizzo e verificare visivamente la corretta tenuta filtro-raccordo

Nello svolgimento di tutte le operazioni, i ns. tecnici, opportunamente formati, indossano i DPI richiesti per gli specifici interventi. La trasmissione dei report avviene in accordo con i referenti della Struttura e con la possibilità di condivisione dei dati per la verifica e tracciabilità garantite dal Software di Gestione.

La sequenza operativa riguarda sia gli interventi ordinari programmati di sostituzione, sia quelli straordinari (es.: intasamento precoce, blocco del filtro ecc.), per i quali siamo in grado di risolvere il problema anche dopo poche ore dalla sua segnalazione.

  • MODALITA’ DI GESTIONE DEI REPORT

I Report di avvenuta Installazione/Sostituzione/Intervento sono tutti archiviati e gestiti in doppio (modulo cartaceo e modulo elettronico). Tutti i Report potranno essere trasmessi (e/o resi accessibili on-line) di volta in volta oppure raccolti ed inviati mensilmente in riferimento alle procedure proposte e concordate con i Referenti Aziendali.

A tale scopo abbiamo realizzato un

Sistema Software BIOH per la gestione delle manutenzioni

Si tratta di un’applicazione con interfaccia web, accessibile quindi dall’esterno attraverso la rete internet. L’utente dell’applicazione viene identificato attraverso un “nome utente” e una “password” ed in base a queste credenziali il sistema carica le relative autorizzazioni.

Nella Gestione e Contenimento del Rischio di Infezioni da Rete Idrica, riveste sicuramente carattere di predominante importanza, oltre alla scelta di Idonei Dispositivi Filtranti da applicare agli impianti di filtrazione centralizzati, alle docce ed ai rubinetti, ai riuniti e vasche, agli impianti di depirogenizzazione dell’acqua per i sistemi di trattamento inseriti nelle dialisi quale misura di protezione e di sicurezza per pazienti ed operatori nelle aree a maggior rischio di esposizione, anche la corretta e puntuale gestione di tali dispositivi filtranti e la Gestione Informatizzata e la Tracciabilità del sistema tutto.

In questa ottica, BIOH in collaborazione con una Software House specializzata nel settore medicale propone un apposito software in grado di gestire l’assoluta tracciabilità degli interventi di cambio e manutenzione (ordinaria e straordinaria) sui filtri tracciando in modo univoco ed inequivocabile (Punto Acqua / Punto di Filtrazione – Presidio Ospedaliero, Padiglione/Piano, Reparto, Stanza, Tipologia, Numero Punto Acqua / Numero di Portafiltro ; Filtro – Tipologia, Codice, Lotto, Numero Seriale ; Operatore – Nome e Numero Identificativo ; Cambio/Controllo – Tipologia Intervento, Data e Ora – Scadenza Programmata Cambio Filtri) basandosi sulla tecnologia e Sistema di Palmari Portatili; In un sistema di Gestione e Controllo di Dispositivi Medici che necessitano di routinaria attività di cambio e di una Tracciabilità Sicura, l’attività di manutenzione è un aspetto di particolare rilevanza ai fini della sicurezza di esercizio.

SOFTWARE-BIOH-2 Trattamento Acqua in Ambito Ospedaliero

Il software da noi realizzato è un sistema Aperto e Versatile e consente:

  • La registrazione delle Attività di Cambio Filtri, di Raccolta Campionamenti Microbiologici di Controllo e/o Cambi Straordinari.
  • La Visualizzazione, Ricerca, Stampa, Statistiche sulle attività ivi registrate con sistema di controllo sugli accessi e sui dati disponibili per ogni utente.
  • Invio dei Dati.

Dopo aver effettuato gli interventi è possibile effettuare l’invio dei dati per renderli immediatamente disponibili nel sistema. Invio a mezzo mail oppure è possibile rendere i dati disponibili sul portale aziendale e renderne accessibile la consultazione attraverso sistema di password.

Vantaggi

Rintracciabilità delle operazioni in accordo alla Norma UNI 11100:2004-“Guida alle prove di accettazione ed alle verifiche periodiche di sicurezza e di prestazione dei dispositivi medici”
Responsabilizzazione dell’operatore e dell’azienda che effettua il servizio di manutenzione
Tutti i vantaggi legati alla informatizzazione del processo di manutenzione (Report con materiali sostituiti, statistiche di guasti, etc.)
Possibilità di verifica in campo, in qualunque momento, dello stato di manutenzione di un componente
Facilità di registrazione delle attività di manutenzione e drastica riduzione degli errori umani.
Possibilità di Controllo, anche ai fini contabili, delle attività di manutenzione e della loro durata

SI EVIDENZIA CHE IL SOFTWARE DI GESTIONE E’ ATTUALMENTE IN USO IN MOLTEPLICI STRUTTURE DEL TERRITORIO NAZIONALE E RISULTA CONFORME ALLE NORMATIVE E REGOLAMENTAZIONI VIGENTI IN MERITO ALLA TRACCIABILITA’ DEI DISPOSITIVI MEDICI E DI PROTEZIONE

Acqua e impianti idrici sicuri

  • Nell’acqua erogata dalla rete municipale (e, quindi, anche all’interno delle strutture ospedaliere) sono presenti contaminanti di natura particellare quali sabbia, silice, residui ferrosi alghe ecc. Questi contaminanti contribuiscono a formare il biofilm, che a sua volta agevola la proliferazione dei microrganismi.
  • I fattori che influenzano la colonizzazione all’interno degli impianti (ospedalieri e non) sono diversi:
  • -Natura dei materiali impiegati per la realizzazione degli impianti.
  • -Incrostazioni/corrosioni.
  • -Presenza di biofilm.
  • -Temperatura compresa tra 20° e 50°C.

Attualmente i metodi a disposizione per il controllo della diffusione di contaminanti negli impianti idrici sono numerosi, tutti efficaci nel breve periodo ma non altrettanto a lungo termine. Tutti i metodi di trattamento presentano limitazioni. L’efficacia di ogni trattamento è influenzata dalle peculiarità dell’impianto e dalle caratteristiche chimiche e chimico-fisiche dell’acqua.

TUBI-BIOH Trattamento Acqua in Ambito Ospedaliero

I metodi di disinfezione massiva degli impianti non sono sufficienti ad eliminare definitivamente il problema: la lotta alle contaminazioni ed in particolare a quella da  Legionella consiste  in una serie di disinfezioni programmate, condotte con metodiche rigorose e ripetute con cadenze da stabilire per ogni singolo impianto, sulla base dei risultati ottenuti. Questa prassi può certamente essere giudicata gravosa, ma è l’unica efficace ed è giustificata dalla pericolosità di questi agenti patogeni.

Bioh, forte della sua ultradecennale esperienza, è in grado di proporre soluzioni adatte ad ogni tipo di contaminazione delle rete idrica, con interventi mirati per le specifiche necessità dei nostri partner e le peculiarità degli impianti e delle acque da trattare.

  • I metodi di disinfezione messi in atto da Bioh Filtrazione, rispondenti alle Linee guida Italiane, Europee e Internazionali, sono in grado di agire efficacemente in tutti i possibili contesti, e si dividono in:

Metodi fisici:

⇒ mantenimento costante Temp. a 60°C a monte della miscelazione con acqua fredda;
⇒ shock termico (70-80°C, 3d) con flussaggio (30 min/d);
⇒ filtrazione al punto di utilizzo (0,22 / 0,10µm)
⇒ osmosi inversa
⇒ mantenimento della temperatura < 20° C
⇒ radiazione UV

Metodi chimici:

⇒ agenti chimici ossidanti
⇒ iperclorazione shock
⇒ iperclorazione continua
⇒ biossido di cloro
⇒ monoclorammine
⇒ perossido di idrogeno

Tra tutte queste metodologie, l’applicazione di dispositivi filtranti (ai punti terminali oppure in-linea) per la produzione di acqua microbiologicamente controllata

Trattamento anti Legionella

BIOH FILTRAZIONE OFFRE PRODOTTI E SERVIZI PER UNA PROTEZIONE AL 100% DALLE CONTAMINAZIONI DA LEGIONELLA.

scudo-batteri-bioh Trattamento Acqua in Ambito Ospedaliero
  • 01. SOPRALLUOGO ED ANALISI IMPIANTI
  • Effettuiamo Analisi del rischio per l’infezione da Legionella, obbligatorio per Strutture ad uso collettivo,Strutture Sanitarie, Strutture Turistiche, Termali, Socio Sanitarie e Socio Assistenziali.
  • Analisi microbiologiche periodiche da farsi almeno due volte l’anno.
  • 02. VALUTAZIONE DEL RISCHIO
  • Valutazione mirata e pianificata per verificare lo stato di contaminazione ed individuare eventuali interventi di emergenza necessari.
  • Studio strutturale ed individuazione di possibili punti morti e potenziali criticità dell’impianto, stato di conservazione e materiali impiegati per le tubature, analisi di eventuali interventi pregressi, accumuli…
  • La valutazione del rischio deve essere aggiornata ogni due anni.
  • 03. INTERVENTO
  • Intervento di bonifica, se necessario, tramite shock chimico finalizzato alla sanitizzazione degli impianti eliminando la presenza di biofilm, agenti batterici e contaminanti, in accordo con quanto raccomandato dalle linee guida per la prevenzione e controllo della legionellosi, e dalla normativa vigente.
  • 04. MONITORAGGIO ED ANALISI
  • Monitoraggio dettagliato dell’attività svolta per garantire l’efficacia del trattamento effettuato.
  • Campionamento ed analisi microbiologiche per verificare l’efficacia dell’avenuta sanitizzazione dell’ impianto idrico.

EnglishFrançaisDeutschItalianoРусскийEspañol
CHIUDI
CLOSE